· Città del Vaticano ·

Gli 80 anni di Joan Baez

Tra la rovina e la Grazia

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
09 gennaio 2021

Nella canzone «Last Leaf» raccolta nell'album del 2018 «Whistle down the wind» che molti hanno letto come l'ultimo della lunga carriera di Joan Baez che oggi compie 80 anni, la cantante, con una voce più segnata dal tempo rispetto a quel timbro netto e limpido che ha traghettato in tutto il mondo i tesori della musica folk e “impegnata”, si paragona all’ultima foglia rimasta sull’albero che resiste a tutte le intemperie e al passare del tempo e ad un certo punto afferma di essere “qui da tempi di Eisenhower”. Da Eisenhower a Trump, anzi a Biden, Joan Baez ha accompagnato con il canto e spesso con il “controcanto” la crescita del suo amato paese. In quello stesso album, intriso di malinconia e dolente speranza, la Baez sceglie di cantare The Great Correction, composta da Eliza Gilkyson (una delle sue tante “figlie”), un testo che oggi suona ancora più forte e che può servire a sintetizzare il suo lungo percorso musicale, civile, umano.

Giù all’angolo tra la rovina e la grazia
Mi sto stancando della razza umana
Tengo la mia lampada in faccia a tutti
Cercando un uomo onesto
Tutti sono legati alla ruota che gira
Ognuno si nasconde dalle cose che sente
Beh, la verità è così difficile che non sembra reale
L’ombra su questa terra
La gente da queste parti non sa che cosa significhi
Soffrire per mano dei nostri sogni americani
Voltano le spalle alle scene macabre
Attribuite figli privilegiati
Essi hanno il loro dio, hanno le loro armi
Hanno i loro eserciti e i prescelti
Ma bruceremo tutti sotto lo stesso grande sole
Quando arriva la grande correzione

In tutti i secoli gli amanti del mistero
hanno detto alla gente[:] fai risplendere la luce del tuo amore
In tutta la storia, poeti e saggi
dicono che la luce arde con più splendore nei momenti più bui
È l'amara fine a cui siamo arrivati
La cruna dell’ago che dobbiamo attraversare
Ma la fine potrebbe essere l’inizio di qualcosa di nuovo
Quando arriva la grande correzione

In tutti i secoli gli amanti del mistero
hanno detto alla gente[:] fai risplendere la luce del tuo amore
In tutta la storia, poeti e saggi
dicono che la luce arde con più splendore nei momenti più bui
Fino alla fine dei tempi.
Ho ancora speranza in questo mio cuore
Ma il futuro
aspetta sulla linea dell’orizzonte
Per le nostre figlie e i nostri figli
Non so dove sia diretto questo treno
Un sacco di gente che cerca di ribaltare la situazione
Griderò fino a far crollare
i muri
E la grande correzione arriva
Non deludermi
Quando arriva la grande correzione.