· Città del Vaticano ·

L’intenzione del Papa per il mese di dicembre

La preghiera
cambia la realtà

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
02 dicembre 2020

«Per una vita di preghiera» è l’intenzione per il mese di dicembre contenuta nel video della Rete mondiale di preghiera del Papa.

«Il cuore della missione della Chiesa è la preghiera», afferma il Pontefice. Essa «è la chiave per poter entrare in dialogo con il Padre». Scorrono immagini di persone in atteggiamento di orazione. Si vedono mani giunte, volti di donne e di bambini che in raccoglimento elevano a Dio le loro richieste. Preghiera silenziosa, del cuore. La stessa che il Papa ha compiuto davanti al Crocifisso miracoloso conservato nella chiesa romana di San Marcello al Corso e collocato sul sagrato di piazza San Pietro venerdì 27 marzo, quando pregò per la fine della pandemia. «Ogni volta che leggiamo un piccolo passo del Vangelo — continua il Pontefice nel video — ascoltiamo Gesù che ci parla. Parliamo con Gesù. Ascoltiamo Gesù e rispondiamo». E questa «è la preghiera», perché «pregando cambiamo la realtà. E cambiamo i nostri cuori». Infatti, «il nostro cuore cambia quando prega». Si possono «fare tante cose, ma senza preghiera non funziona».

Da qui l’invito a rivolgersi al Signore affinché «la nostra relazione personale con Gesù Cristo sia nutrita dalla Parola di Dio e da una vita di preghiera».

Il video si conclude con con le parole di Papa Francesco: «In silenzio, tutti, ognuno prega col cuore», pronunciate durante l’incontro con la Rete mondiale di preghiera nel 175º anniversario di fondazione.

Diffuso come di consueto attraverso il sito internet www.thepopevideo.org, il video tradotto in nove lingue è stato creato e prodotto dalla Rete mondiale di preghiera del Papa in collaborazione con l’agenzia La Machi e il Dicastero per la comunicazione.

Il video