· Città del Vaticano ·

Ancora violenze nella regione di Idlib

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Tre bambini morti in un campo profughi

08 settembre 2020

Ancora violenze a Idlib, nella Siria nord-occidentale. Tre bambini sono morti ieri a causa di un incendio divampato in un campo profughi. Lo riferiscono media locali che citano fonti mediche e della protezione civile. I tre bambini, appartenenti tutti alla stessa famiglia, sono rimasti imprigionati nella tenda travolta dalle fiamme del campo di Kafr Nuran, nella località di Barisha.

Diverse fonti collegano l’incendio ai bombardamenti in corso in tutta la regione, che è fuori dal controllo governativo. Sempre ieri un giovane è stato ucciso e altre sei persone sono rimaste ferite in un bombardamento a sud di Ariha, località a sud di Idlib.

Intanto, il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov è arrivato ieri a Damasco. Lavrov ha incontrato il presidente siriano Bashir Al Assad e il ministro degli esteri siriano Walid Muallem. Sono stati discussi progetti di collaborazione economica.