· Città del Vaticano ·

Prorogato il Giubileo Lauretano

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Fino al 10 dicembre 2021

17 agosto 2020

Papa Francesco ha prorogato fino al 10 dicembre 2021 il Giubileo Lauretano, legato ai cento anni della proclamazione della Madonna di Loreto a patrona di tutti gli aeronauti. Lo ha annunciato venerdì 14 agosto l’arcivescovo delegato pontificio Fabio Dal Cin al termine della recita del rosario durante la veglia dell’Assunta. Il presule ha espresso al Pontefice «la sentita gratitudine, mia personale, di tutta l’Aeronautica militare e civile, di tutti i fedeli, loretani, pellegrini e devoti della Santa Casa per questo grande dono. In questo tempo difficile per l’umanità, la santa madre Chiesa ci dona altri dodici mesi per ripartire da Cristo, lasciandoci accompagnare da Maria, segno per tutti di consolazione e di sicura speranza». Il Giubileo, iniziato ufficialmente con l’apertura della Porta santa l’8 dicembre 2019, alla presenza del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, rinnova così per altri dodici mesi l’esperienza di grazia e di perdono per tutti i fedeli che si recheranno al santuario pontificio. Grazia che si estende anche alle tante cappelle degli aeroporti civili e alle basi dell’Aeronautica militare del mondo. «In questo anno — ha ricordato ancora monsignor Dal Cin — il Santo Padre ha manifestato più volte la sua vicinanza al santuario della Santa Casa: con la sua visita del 25 marzo 2019, durante la quale firmò l’esortazione apostolica ai giovani “Christus vivit”; con la concessione e la proroga del Giubileo Lauretano; con l’iscrizione al 10 dicembre nel calendario romano della memoria facoltativa della beata Vergine di Loreto; e infine con l’inserimento nelle Litanie lauretane di tre nuove invocazioni: Mater Misericordiae, Mater Spei e Solacium migrantium». Intanto è stato annnunciato che martedì 8 settembre, festa della natività di Maria, il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella si recherà a Loreto per accendere la lampada nel segno della pace e della solidarietà universale. Di seguito pubblichiamo il testo (in latino e in italiano) del decreto con il quale la Penitenzieria apostolica, «su specialissimo mandato» di Papa Francesco, proroga il Giubileo Lauretano.

Prot. N. 580/20/1

DECRETUM

paenitentiaria apostolica, attentis precibus die XXI Iunii MMXX porrectis ab Exc.mo ac Rev.mo P. D.no Fabio Dal Cin, ad Alma Domo Lauretana Archiepiscopo Praelato, Delegato Pontificio pro Sanctuario Lauteano et Basilica Sancti Antonii Patavii, omnia et singula spiritalia beneficia, occasione centesimi anniversarii, ex quo a Benedicto Pp. XV consituta est Beatissima Maria Virgo Lauretana omnium aëreonautarum praecipua apud Deum Patrona, vi Decreti (Prot. N. 271/19/1) die 1 Novembris MMXIX iam rite concessa totum per Iubilarem Annum a die VIII Decembris MMXIX usque ad diem X Decembris MMXX indictum, at propter epidemiam morbi «covid-19» cum populo diu pro dolor non celebratum, nunc pro fidelium utilitate, de specialissimo mandato Ss.mi Domini Nostri Francisci Pp., per preasentes prorogat usque ad diem X Decembris MMXXI.

Profecto ex prorogata largitate Ecclesiae christifideles aurient pia proposita et spiritale robur vitae ad legem Evangelicam traducendae, in hierarchica communione et filiali devotione erga Summum Pontificem, Catholicae Ecclesiae visibile fundamentum, et proprium sacrorum Antistitem.

Contrariis quibuscumque minime obstantibus.

Datum Romae, ex aedibus Paenitentiariae Apostolicae, die XVI Iulii, anno MMXX, in commemoratione B. Mariae Virginis a Monte Carmelo.

Maurus Card. Piacenza
Paenitentiarius Maior

Christophorus Nykiel
Regens

Prot. N. 580/20/1

DECRETO

La penitenzieria apostolica, avendo accolto la richiesta del 21 giugno 2020 presentata dall’Eccellentissimo e Reverendissimo Fabio Dal Cin, Arcivescovo Prelato della Santa Casa Lauretana, Delegato Pontificio per il Santuario di Loreto e per la Basilica di Sant’Antonio di Padova, su specialissimo mandato di Sua Santità Papa Francesco, con il presente Decreto proroga fino al 10 dicembre 2021, a favore dei fedeli, tutti e singoli i benefici spirituali già ritualmente concessi in forza del Decreto (Prot. N. 271/19/1) del 1° novembre 2019 per l’intero Anno Giubilare, indetto dall’8 dicembre 2019 al 10 dicembre 2020, ma purtroppo non celebrato in tutta la sua estensione per l’epidemia “covid-19”.

Giubileo concesso in occasione del centesimo anniversario da quando la Beatissima Vergine Maria di Loreto fu costituita da Papa Benedetto XV Patrona principale presso Dio di tutti i viaggiatori in aereo.

Certamente i fedeli dalla generosa proroga da parte della Chiesa trarranno buoni propositi e vigore spirituale da attuare nella vita secondo la legge del Vangelo, in comunione gerarchica e filiale devozione verso il Sommo Pontefice, fondamento visibile della Chiesa Cattolica, e verso il proprio Vescovo.

Nonostante qualunque disposizione contraria.

Dato a Roma, dalla Sede della Penitenzieria Apostolica, il 16 luglio 2020, nella memoria della Beata Maria Vergine del Carmelo.

Cardinale Mauro Piacenza
Penitenziere Maggiore

Krzysztof Nykiel
Reggente