· Città del Vaticano ·

Compassione per il mondo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

L’intenzione di preghiera del Papa per il mese di giugno tradizionalmente dedicato al Sacro Cuore di Gesù

05 giugno 2020

È pieno di scene di attualità il video della Rete mondiale di preghiera del Papa per il mese di giugno. Scorrono immagini di persone ricoverate nelle corsie degli ospedali, infermieri e medici in prima linea per cercare di curarle e guarirle. Il pensiero va immediatamente all’emergenza sanitaria causata dal covid-19. In questo contesto, è ancora più significativa l’intenzione del Pontefice per il mese di giugno: «Compassione per il mondo».

Tutto il filmato ruota intorno al Cuore di Gesù a cui è dedicato tradizionalmente il mese di giugno: «Preghiamo affinché coloro che soffrono trovino percorsi di vita, lasciandosi toccare dal Cuore di Gesù», chiede Francesco, mentre si vedono persone con le mascherine al volto che, nonostante il coronavirus non hanno mai smesso di lavorare: gli operatori sanitari nelle corsie d’ospedale, i riders che sfrecciano in strada su bici e motorini per consegnare pacchi e cibo a domicilio, e gli addetti ai trasporti e alla distribuzione.

«Molte persone — osserva il Pontefice — soffrono per le gravi difficoltà che patiscono». Per questo, aggiunge, «possiamo aiutarle accompagnandole lungo un cammino pieno di compassione che trasforma la vita delle persone e le avvicina al Cuore di Cristo, che accoglie tutti noi nella rivoluzione della tenerezza».

Diffuso attraverso il sito internet www.thepopevideo.org, il filmato tradotto in nove lingue è stato creato e prodotto dalla Rete mondiale di preghiera del Papa in collaborazione con l’agenzia La Machi e il Dicastero per la comunicazione.