· Città del Vaticano ·

I poveri e il sorriso di Giovanni Paolo II

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Un’immagine di Papa Wojtyła all’ingresso dell’Elemosineria

30 maggio 2020

È anche dal “sorriso” di Giovanni Paolo II che saranno accolti in Vaticano i poveri assistiti dall’Elemosineria apostolica. Sul muro del cortile proprio davanti alla sede, infatti, è stata posta una formella con il volto in rilievo di Papa Wojtyła. L’immagine del Pontefice santo ha trovato così la sua collocazione più simbolica proprio sopra la statua di Gesù, a grandezza naturale, rappresentato nelle vesti di un senzatetto sdraiato su una panchina. L’opera — benedetta dal cardinale elemosiniere Konrad Krajewski — ha un diametro di 85 centimetri ed è stata realizzata in marmo di Carrara dallo scultore spagnolo Marco Augusto Dueñas.