· Città del Vaticano ·

Pio XII

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Un sito alla settimana

03 marzo 2020

Sono i giorni, per volontà di Papa Francesco, dell’apertura degli archivi della Santa Sede sul pontificato di Pio XII. «Due milioni di carte per un equivalente di circa 323 metri lineari». Oltre 150 i primi studiosi che hanno fatto richiesta di consultazione da tutto il mondo. Per approfondire la figura del Pastor angelicus, che guidò la Chiesa dal 2 marzo 1939 al 9 ottobre 1958, è accessibile invece a tutti il sito ufficiale della causa di canonizzazione di Pio XII. Le immagini della vita e dei luoghi di Papa Pacelli prendono forma in una galleria fotografica illuminata dai toni del bianco e nero e del colore. È possibile riascoltare numerosi audio originali come i radio messaggi tratti dagli archivi della Radio Vaticana e rileggere preghiere e testi del Pontefice.

Il sito internet della causa, affidata alla Compagnia di Gesù, dedica una sezione ai «Fioretti di Pio XII», brevi testimonianze di collaboratori e familiari, raccolte dalla Postulazione, che incorniciano episodi della quotidianità lontani dalle occasioni solenni: dalla penicillina urgente in dono, presa dall’appartamento privato, alla scelta di restare «al freddo come i suoi figli» nell’inverno 1943, dalla speciale devozione per san Giuseppe a Pio XII e il “confessore di Roma” padre Felice Maria Cappello.

www.papapioXII.it

a cura di Fabio Bolzetta