· Città del Vaticano ·

Anselmianum

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Un sito alla settimana

25 febbraio 2020

Nella chiesa di Sant’Anselmo all’Aventino, il Mercoledì delle ceneri, avrà inizio la liturgia «stazionale» presieduta da Papa Francesco. La processione condurrà sino alla basilica di Santa Sabina dove si terrà la celebrazione della santa messa con il rito di benedizione e di imposizione delle ceneri che inaugura il tempo liturgico della Quaresima. La chiesa di Sant’Anselmo fa parte del complesso che ospita il Pontificio ateneo e collegio che ne riprendono il nome. In quest’ultimo sono novanta i residenti provenienti da trenta Paesi dei cinque continenti. Una istituzione, dunque, triplice: luogo di studi accademici, collegio ma anche sede della curia dell’abate primate della confederazione benedettina. Il sito internet “Anselmianum” ricorda come la badia di Sant’Anselmo sia stata rifondata «per rafforzare l’unione» tra le congregazioni dei benedettini, «offrire una solida formazione accademica» e stimolare «il rapporto con le Chiese orientali». Da pochi mesi la comunità monastica ha celebrato l’anniversario dei 119 anni dalla dedicazione della basilica.

www.anselmianum.com

a cura di Fabio Bolzetta