· Città del Vaticano ·

Congregazione delle Cause dei santi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Un sito alla settimana

28 gennaio 2020

«Procedere “a ritroso” per avere presto un database globale che racchiuda tutti i santi e i beati della storia della Chiesa».
Il nuovo sito internet della Congregazione delle cause dei santi, realizzato in collaborazione con il Dicastero per la comunicazione, offre oltre 700 schede accessibili per data — l’anno più antico è il 1664 per la beatificazione dell’abate Bernardo Tolomei — o attraverso il motore di ricerca in home page. Sono dedicate alle figure dei beati e dei santi, in particolare, degli ultimi tre pontificati con immagini, citazioni e biografie corredate, quando disponibili, dalle omelie e dai libretti delle celebrazioni di beatificazione o canonizzazione. Una grafica interattiva spiega l’iter canonico dei «Passi del cammino verso la Santità». Mentre le rubriche «il Santo del giorno», «la Parola del Giorno» e le «Preghiere», assieme alle informazioni sulle cause in corso, sono curate dalla testata «Vatican News». Ad accompagnare la lettura delle nuove pagine a disposizione degli utenti, il rosso «colore dell’amore divino ma anche del sangue e quindi del martirio» e l’oro, associato alla «santità e fedeltà a Dio».

www.causesanti.va

a cura di Fabio Bolzetta