Il patriarca Bartolomeo all’Interfaith forum

Determinati a curare la Terra

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
14 settembre 2021
«È il minuto prima della mezzanotte perché l’umanità possa andare verso un futuro sostenibile e resiliente e guarire le persone e il nostro pianeta. Ma abbiamo bisogno di mettere in campo le nostre migliori idee per riuscire nella corsa decisiva verso l’obiettivo globale di zero emissioni e verso una cultura della solidarietà». Parole di forte impatto quelle pronunciate ieri dal patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo, intervenendo a Bologna ad una sessione di lavoro dedicata alla Cop26 e ai temi ambientali, nell’ambito dell’Interfaith forum, una delle più importanti iniziative collaterali al g 20. La manifestazione, iniziata domenica scorsa e in occasione della quale Papa Francesco e il capo dello Stato italiano, Sergio Mattarella, hanno inviato messaggi di saluto, si conclude ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno