Il Paese caraibico ormai in mano alle bande criminali

Ucciso un sacerdote ad Haiti

08 settembre 2021
Port-au-Prince , 8. Padre André Sylvestre, 70 anni, parroco di Nostra Signora della Misericordia di Robillard, a Cap-Haïtien, è stato aggredito da individui armati non identificati in sella a delle moto e ferito gravemente da diversi colpi d’arma da fuoco. Trasportato d’urgenza all’ospedale universitario di Justinien, è morto dopo poco. L’aggressione è avvenuta lunedì pomeriggio quando il sacerdote stava uscendo da una banca nel pieno centro della seconda cittadina haitiana, nel dipartimento North. Obiettivo dei malviventi sarebbe stato il borsello del religioso molto amato dai fedeli. Da alcuni anni gestiva un orfanotrofio e forniva assistenza ai senza tetto nella Plaine du Nord. Si palesa in maniera sempre più evidente e fuori controllo la situazione nel Paese caraibico, il più ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno