Nello Yemen settentrionale

Si combatte a Marib

04 settembre 2021
Sana’a , 4. Proseguono senza sosta gli scontri armati attorno alla città yemenita di Marib, circa 170 chilometri a est della capitale, Sana’a, roccaforte governativa nel nord del Paese. Marib, al centro di una zona ricca di petrolio, è sotto assedio da mesi da parte delle forze guidate dalle milizie huthi. Queste, dal 2014, hanno il controllo dello Yemen centro-settentrionale. Dal 2015, l’Arabia Saudita ha formato una coalizione militare inter-araba a sostegno delle forze governative, ma la guerra è da tempo in una fase di stallo e, nonostante i ripetuti tentativi di mediazione delle Nazioni Unite, si combatte su diversi fronti, tra cui quello per la conquista della strategica città di Marib. I media governativi riferiscono dell’uccisione di «140 miliziani huthi» nelle ultime ore. Questi media ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno