Per respingere i migranti dalla Belarus

La Polonia erige un muro al confine

03 settembre 2021
Varsavia , 3. Dopo avere chiesto lo stato di emergenza per i migranti alla frontiera con la Belarus, la Polonia ha deciso la costruzione di una barriera fisica di 187 chilometri alla frontiera. Lo ha indicato Andrzej Sadoś, rappresentante permanente della Polonia presso l'Ue nel suo intervento di ieri alla commissione Affari esteri del Parlamento europeo durante il dibattito sulla situazione migratoria ai confine. «La risposta polacca alla situazione alla frontiera con la Belarus, ovviamente include la protezione della frontiera, anche con il sostegno dell’esercito», ha precisato. Con questa decisione, indicano alcuni analisti, Varsavia vuole porre fine al flusso di migranti in arrivo dalla Belarus, dopo che le autorità di Minsk hanno aperto la frontiera come ritorsione alle sanzioni introdotte dall’Unione europea. ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno