Colpite 400.000 persone

Alluvioni in India

31 agosto 2021
New Delhi , 31. Centinaia di migliaia di persone nel nord est dell’India hanno dovuto cercare rifugio sui tetti delle loro abitazioni o in zone collinari, dopo che le piogge incessanti da una settimana hanno fatto esondare il Brahmaputra e altri fiumi importanti, allagando gran parte degli Stati dell’Assam e del Bihar. La situazione è molto grave, e diversi villaggi sono sommersi da più di due metri d’acqua. Dopo che nelle ultime 24 ore sono caduti oltre 16 centimetri di acqua, il Governo dello Stato del Bihar ha deciso di autorizzare l’apertura della diga di Valmiki Gandak. Le autorità del Bihar valutano che le persone costrette a cercare riparo nelle aree più alte sono già più di 400.000, mentre altre 12.000 hanno trovato rifugio in campi di emergenza. Per aiutare le migliaia di persone ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno