Pellegrinaggio ecumenico sulle strade d’Europa in vista della Cop26

Verso Glasgow per la giustizia climatica

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 agosto 2021
Partito da Zielona Góra, in Polonia, a metà agosto, arriverà a Glasgow, in Scozia, il 30 ottobre, seguendo un itinerario lungo 1450 chilometri: è il Pellegrinaggio ecumenico per la giustizia climatica, promosso da un’ampia rete di Chiese e associazioni cristiane, in vista della Conferenza dell’Onu sul clima (Cop26) che si svolgerà dal 1° al 12 novembre nella città scozzese. I partecipanti permanenti sono una trentina ma chiunque — singola persona, famiglia, parrocchia, scuola — può aggiungersi al gruppo, per un’ora, un giorno o di più: basta consultare il sito internet dove è segnato il percorso quotidiano. Ognuna delle settantasette tappe, sparse tra Polonia, Germania, Paesi Bassi, Inghilterra e Scozia, e organizzate nel rispetto delle normative sanitarie, non supera i ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno