Al Meeting di Rimini Julián Carrón, Charles Taylor e Rowan Williams dialogano sulle sfide della secolarizzazione

Ascoltare (per davvero) l’altro nell’età dell’incertezza

25 agosto 2021
Dietro l’idea di far dialogare il filosofo Charles Taylor (Premio Ratzinger 2019 per i suoi studi sulla secolarizzazione), Julián Carrón, docente di Teologia alla Cattolica di Milano e presidente della Fraternità di Comunione e liberazione e il teologo anglicano Rowan Williams (già arcivescovo di Canterbury) «con voci di gente comune tratte dai social, con cantanti, rappers, spezzoni di serie tv, video» spiega Alessandra Gerolin, uno dei curatori della mostra Vivere senza paura nell’età dell’incertezza allestita al Meeting per l’amicizia tra i popoli di Rimini, c’è una convinzione ben precisa: raggiungere una certezza in merito alla fede cristiana è possibile solo affrontando le sfide del tempo presente. Si tratta di «un cammino ricco di scoperte — scrivono i curatori — ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno