Casa dell’accoglienza

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
23 agosto 2021
«In questi anni abbiamo imparato quanto sia importante fondare le nostre azioni sulla cultura dei ponti e non dei muri. Il popolo giordano ha dimostrato il calore e il sapore dell’accoglienza verso rifugiati palestinesi, iracheni e provenienti da altre aree di crisi, in particolare dalla vicina Siria. Una grande lezione di umanità, soprattutto per l’Europa». Con queste parole, contenute in un messaggio inviato al patriarca di Gerusalemme dei Latini, Pierbattista Pizzaballa, il presidente della Conferenza episcopale italiana, cardinale Gualtiero Bassetti, ha voluto sottolineare l’importanza del progetto «Ponti ad Amman. Luoghi di incontro per l’inclusione di cristiani iracheni in Giordania: sistema integrato di servizi medici e socio-educativi per i minori e le loro famiglie». L’iniziativa (tra le varie ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno