Le tappe dell’avanzata dei talebani

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 agosto 2021
La situazione nel Paese è precipitata dopo il ritiro delle truppe internazionali, avviato il 1° maggio e già concluso al 95%, ben prima della scadenza ufficiale dell’11 settembre. Negli ultimi mesi i ribelli hanno preso il controllo di decine di distretti rurali e si sono quindi lanciati alla conquista delle principali città del Paese. 11 agosto: i talebani conquistano la città di Faizabad nel nord dell’Afghanistan. È la nona capitale provinciale a cadere nelle mani degli insorti in meno di una settimana. 13 agosto: cade anche la città di Ghazni, capoluogo dell’omonima provincia nel sud est dell’Afghanistan. È soltanto la premessa dell’attacco che porterà alla conquista di un’altra città chiave: Herat. 15 agosto: cade Kabul. I talebani si impossessano della ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno