Vertice straordinario sulla crisi afghana

I Paesi del g 7 per una soluzione politica inclusiva

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 agosto 2021
Kabul , 20. I ministri degli Esteri del g7 hanno affermato che «la crisi in Afghanistan richiede una risposta internazionale, che comprenda un intenso impegno sulle questioni critiche affrontate dal Paese e dalla regione: con gli afghani più colpiti, le parti in conflitto, il Consiglio di sicurezza Onu, il g20 , i donatori internazionali e con i vicini regionali». Lo si legge nel comunicato diffuso dalla presidenza britannica del gruppo al termine del vertice straordinario dedicato alla crisi afghana. «I ministri del g7 si impegneranno ciascuno per assicurare una soluzione politica inclusiva, consentire vitale assistenza umanitaria e sostegno in Afghanistan e nella regione e scongiurare qualsiasi ulteriore perdita di vite e nella comunità internazionale a causa del terrorismo», prosegue la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno