Cina: l’ondata di maltempo si sposta a sudest

23 luglio 2021
Pechino, 23. La devastante ondata di maltempo che ha investito la Cina, provocando 51 morti e una decina di dispersi, si è spostata nella parte sudorientale del Paese asiatico. Piogge torrenziali e venti impetuosi si sono abbattuti sulla provincia costiera del Guangdong. Il dipartimento provinciale di gestione delle emergenze ha già provveduto a fare sgomberare oltre 105.000 persone, che sono state trasferite in luoghi sicuri. Secondo gli esperti meteorologici, è previsto che precipitazioni massicce continuino ad abbattersi sul Guangdong anche nelle prossime ore, aumentando il rischio di frane e smottamenti nelle aree montuose.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno