Piano settennale dell’arcidiocesi nigeriana di Abuja

Rispondere al grido della terra e dei poveri

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 luglio 2021
Abuja, 17. «Prendiamoci cura della nostra casa comune»: s’intitola così il programma settennale lanciato dall’arcidiocesi nigeriana di Abuja, per combattere gli effetti disastrosi del cambiamento climatico e salvaguardare il creato, sulla scia dell’enciclica di Papa Francesco Laudato si’. Rispondere «al grido della terra e dei poveri — ha dichiarato monsignor Ignatius Ayau Kaigama, arcivescovo di Abuja, presentando nei giorni scorsi il progetto alla stampa — è l’obiettivo di questa iniziativa che coinvolge il cambiamento dello stile di vita, l’educazione ambientale, la spiritualità e l’impegno di tutta la comunità». Suddiviso in settori, ognuno dei quali è stato assegnato ad una specifica organizzazione, il programma si rivolge a famiglie, parrocchie e diocesi, scuole e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno