Il bacio delle mani

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
26 aprile 2021

Il vescovo di Roma ha ordinato nove sacerdoti per la sua diocesi: alle 9 del 25 aprile, quarta domenica di Pasqua e 58ª Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, Papa Francesco ha presieduto la concelebrazione eucaristica all’altare della Confessione della basilica Vaticana.

A essere ordinati sono stati George Marius Bogdan, Salvatore Marco Montone, Manuel Secci, Diego Armando Barrera Parra, Giorgio De Iuri, Riccardo Cendamo, Samuel Piermarini, Mateus Henrique Ataide da Cruz e Salvatore Orazio Lucchesi.

In particolare, sei di loro si sono formati al Pontificio seminario romano maggiore, due al collegio diocesano Redemptoris Mater e uno al seminario della Madonna del Divino amore.

Con il Pontefice hanno concelebrato i cardinali Angelo De Donatis, vicario generale di Sua Santità per la diocesi di Roma; Fernando Filoni, gran maestro dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme; Mauro Gambetti, arciprete della basilica papale e vicario generale di Sua Santità per la Città del Vaticano, ed Enrico Feroci, parroco di Santa Maria del Divino Amore. Tra i concelebranti anche l’arcivescovo Gianpiero Palmieri, vicegerente di Roma, i vescovi ausiliari, i superiori dei tre seminari interessati e i parroci dei nuovi presbiteri.

Al termine della celebrazione il Papa ha baciato le mani dei nuovi sacerdoti e ha personalmente salutato i loro familiari.

L'omelia del Papa