VIA CRUCIS - VIII STAZIONE

Gesù incontra le donne
di Gerusalemme
che piangono su di lui

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
12 marzo 2021

Ogni tuo massacrato passo
è un colpo tra seno e seno
a ogni piaga che ti conto
il mio pianto più in alto urlo
impreco e odio chi ti funesta
ma più di tutto la mia vicina invidio
per quanto forte sa urlare
e ancora più forte colpirsi,
quanti occhi più del mio
il suo dolore vale.

«Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me,
ma piangete su voi stesse e sui vostri figli».

Prosciugato il pianto
sparita la smania dalle braccia
come piantata nella terra rimango,
mentre Tu passi col tuo carico di croce
ed è chiaro e vivo solo ora
a questi asciutti occhi tutto il dolore.

Sfiorano le mani il mio segreto
ventre da pochi giorni gonfio,
se ora piango è per quello che porto.

Daniele Mencarelli
(da «La croce e la via», Edizioni San Paolo, Milano, 2021)