· Città del Vaticano ·

Con l’orecchio del cuore

 Con l’orecchio del cuore  QUO-065
21 marzo 2022
Il 21 marzo di ogni anno i benedettini di tutto il mondo celebrano il Transitus, il passaggio all’eternità, del loro fondatore. Si celebra con solennità perché il suo passaggio è documentato con tanta nobiltà e bellezza nei Dialoghi di san Gregorio Magno. Il testo recita: «Sei giorni prima che Benedetto passasse all’eternità, chiese che la sua tomba fosse aperta, e fu molto afflitto da una forte febbre durante quei sei giorni. Poi, il sesto giorno della malattia, si fece trasportare nell’oratorio per ricevere la Santa Eucaristia. Sostenendo le sue membra, prive di forze, tra le braccia dei discepoli, in piedi, colle mani levate al cielo, tra le parole della preghiera, esalò l’ultimo respiro» (Dialoghi, 37). I benedettini di tutto il mondo onorano questo giorno del passaggio di ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati