· Città del Vaticano ·

Quadragesima

12 marzo

12 marzo 2022

«Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, perché siate figli del Padre vostro celeste» (Mt 5, 43-45).

Odiare un nemico è una reazione naturale al male subito. Amare un nemico è la manifestazione di una libertà che non viene dalla nostra natura, ma dal nostro essere figli di Dio.