· Città del Vaticano ·

Per scampare agli attacchi cercano asilo in Costa d’Avorio

Burkina Faso: migliaia in fuga dai jihadisti

Empty seat of the head of state of Burkina Faso at the second extraordinary summit on the political ...
05 febbraio 2022
Abidjan , 5. L’insicurezza in Burkina Faso costringe un numero crescente di persone alla fuga dai feroci attacchi dei gruppi armati, in particolare nella regione al confine con la Costa d’Avorio, mettendo ulteriormente a dura prova la fragile regione del Sahel, già afflitta da instabilità politica, violenza generalizzata, scarsità di cibo e colpita in modo sproporzionato dalla crisi climatica. Lo denuncia in una nota l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), riferendo che da maggio 2021 a oggi circa 7.000 burkinabé si sono rifugiati nel nord-ovest della Costa d’Avorio per scampare agli attacchi dei jihadisti. L’arrivo di questi profughi «ha visto un’accelerazione nelle ultime sei settimane», ha spiegato il portavoce dell’agenzia Onu Boris Cheshirkov. «Questa fuga ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati