La storia del primo ghetto d’Europa

Venezia e la Shoah

27 gennaio 2022
Nell’anno delle celebrazioni per i 1.600 anni della sua fondazione, Venezia dedica un’attenzione particolare alla Giornata della memoria, per non dimenticare la follia umana della Shoah. In questi giorni sono molte le iniziative in programma in città dove il 29 marzo 1516, oltre 500 anni fa, nacque il primo ghetto di tutta l’Europa. Fu la Repubblica Serenissima a decretare il trasferimento in laguna di circa 700 ebrei in una zona isolata, malsana e vicina al carcere e a un convento. Una città nella città che da simbolo di segregazione è nel tempo diventata punto di riferimento internazionale. L’orrore dello stermino nazifascista e le vittime delle persecuzioni sono stati ricordati al teatro La Fenice con una cerimonia promossa dal Comune e dalla Comunità ebraica locale, con un reading letterario dedicato ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati