· Città del Vaticano ·

La struttura CasArché nel Muncipio iii

Una dimora aperta a tutti

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
02 ottobre 2021
«Non un ghetto, non un’isola, ma un modello aperto alla relazione tra le mamme accolte e il quartiere. Perché a questo poi dobbiamo accompagnarle: a ricostruirsi una vita. È importante l’accoglienza nel momento del trauma, dell’emergenza, ma poi quando si instaura un rapporto di alleanza terapeutica, di complicità educativa è necessario guardare al futuro: il lavoro, la casa, la rete territoriale sono fondamentali perché non si ritorni indietro»: con queste parole padre Giuseppe Bettoni, presidente e fondatore di Fondazione Arché, ha inaugurato, il 4 settembre scorso, nella zona di Città Giardino, la struttura CasArché. Qui, in via Monte Pramaggiore 8, sarà ospitata la comunità mamma-bambino Casa Marzia affiancata da tre appartamenti in semiautonomia, gli ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno