· Città del Vaticano ·

Il nuovo esecutivo libanese ottiene la fiducia

21 settembre 2021
Beirut , 21. Il parlamento monocamerale libanese ha votato, ieri, la fiducia al nuovo governo guidato dal primo ministro Najib Mikati. Al termine di una sessione plenaria, durata ben otto ore, il nuovo esecutivo, nel conteggio stabilito dal presidente del Parlamento Nabih Berri, ha incassato il “sì” di ottantacinque deputati dell’Assemblea nazionale, mentre quindici hanno votato contro. Mikati aveva ricevuto l’incarico di formare il nuovo governo lo scorso 27 luglio dal presidente della Repubblica Michel Aoun, e il 10 settembre aveva presentato al presidente stesso la formazione del suo esecutivo, composto da ventiquattro ministri. Dopo tredici mesi di attesa e un governo provvisorio e “limitato” nei poteri — formato in seguito a vari tentativi falliti successivamente alle dimissioni di Hassan Diab nell’agosto 2020, nei giorni ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno