· Città del Vaticano ·

Tra Salto e Turano sulle orme di Francesco

06 settembre 2021
Nasce nel 2018, all’interno della verdeggiante Riserva Naturale Regionale dei Monti Navegna e Cervia, in provincia di Rieti, l’omonima Comunità Laudato si’. Il territorio si estende per ben 3600 ettari all’interno dei bacini idrografici del fiume Salto e Turano, interessando ben nove comuni: Ascrea, Castel di Tora, Collalto Sabino, Collegiove, Marcetelli, Nespolo, Paganico Sabino, Rocca Sinibalda e Varco Sabino. La Riserva si caratterizza per la presenza di paesaggi eterogenei, frutto delle peculiarità climatiche, geomorfologiche e vegetazionali, ma anche della presenza dell’uomo. Nel 2020 la Comunità Laudato si’ si costituisce in associazione, dotandosi di un proprio atto costitutivo e di uno statuto, e si impegna ulteriormente nella diffusione dei valori espressi nell’enciclica, nonché nella protezione, nella ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno