· Città del Vaticano ·

Cinque tracce per una “sinfonia della diversità”

Perché l’ecumenismo è essenziale alla cura del Creato

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
06 settembre 2021
Pronunciato al Congresso interuniversitario nazionale di Buenos Aires, pubblichiamo il seguente intervento, dal titolo: «Pentagramma del dialogo ecumenico nella “Laudato si’”». In questi tempi di covid-19, in cui alla pandemia sanitaria se ne sono aggiunte altre, come quelle umana, economica, sociale ed educativa, credo che il dialogo e l’incontro ecumenico siano essenziali. La Laudato si’ appare ancora una volta come un testo profetico, che interpella in questi tempi difficili per l’umanità e il creato. Le divisioni, “la crepa”, l’incapacità di ascoltarci e di esprimerci al di fuori di stereotipi o stigmi ideologici ci sta arrecando un danno che avrà un impatto, dal punto di vista umano e politico, a livello planetario, su diverse generazioni. Ma noi uomini e donne di fede, qualunque essa sia, dobbiamo ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno