Olimpionici al Dispensario Santa Marta

Olimpionici al Dispensario Santa Marta

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
09 agosto 2021
La foto “racconta” già tutto. Daniele Garozzo — oro a Rio 2016 e argento a Tokyo nel fioretto — scarica dal furgone i doni per le famiglie povere assistite in Vaticano dal Dispensario pediatrico Santa Marta. In una delle tante iniziative promosse da Fiamme Gialle e Athletica Vaticana per rilanciare con i fatti la visione dello sport di Papa Francesco. Le famiglie del Dispensario conoscono bene lo stile semplice delle medaglie olimpiche: hanno visto Tania Cagnotto (argento e bronzo a Rio nei tuffi) e Fabrizio Donato (bronzo a Londra 2012 nel salto triplo) far da cuochi e Antonella Palmisano (oro a Tokyo nella marcia) e Nicola Vizzoni (argento a Sydney 2000 nel lancio del martello) inappuntabili camerieri. E chissà che i bambini del Dispensario vaticano, proprio nell’umiltà dei campioni veri, trovino quello slancio in ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno