Record di sbarchi nel Mediterraneo

Centinaia di migranti lasciati soli in mare

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
03 agosto 2021
Palermo , 3. È record di sbarchi nel Mediterraneo, ma la vera emergenza sono i troppi casi di barconi non soccorsi in tempo e ad alto rischio di naufragio. Ieri la Marina militare tunisina ha tratto in salvo 93 migranti rifugiatisi su una piattaforma petrolifera. A Lampedusa sono approdati ieri notte 424 migranti. Poco prima erano stati rintracciati in acque maltesi 178 bengalesi e recuperati 246 naufraghi di varie nazionalità. Intanto oltre 800 persone — salvate nel fine settimana — sono ancora a bordo di navi delle ong in attesa che Italia o Malta concedano un porto sicuro. Altre persone si trovano ancora su cinque imbarcazioni in zona Sar di Malta in attesa di soccorso. Rischiano il naufragio. «Questa volta siamo ancora in tempo. Le autorità italiane, maltesi e europee sono ancora in tempo. La nostra ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno