· Città del Vaticano ·

Per i diritti dei poveri

28 luglio 2021
I diritti dei poveri devono entrare a pieno titolo nell’agenda dei responsabili delle nazioni, chiamati ad assicurare una partecipazione dei produttori e dei consumatori — in particolare delle donne — nella definizione e nell’attuazione delle politiche locali. È l’appello lanciato da Caritas internationalis in occasione del pre-summit Onu sui Sistemi alimentari. In un comunicato diffuso ieri, la confederazione delle realtà caritative cattoliche di 160 Paesi auspica che l’incontro di Roma non rappresenti un’occasione mancata ma contribuisca ad assicurare «una trasformazione duratura dei sistemi alimentari», più necessaria ora che la pandemia ha aggravato le preesistenti disuguaglianze nell’accesso al cibo. Partendo dalla convinzione che essa è un diritto umano fondamentale, Caritas internationalis ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno