· Città del Vaticano ·

Negli Usa battuta d’arresto per il programma Daca

17 luglio 2021
Washington , 17. Battuta d’arresto in Usa per il programma Daca (Deferred Action for Childhood Arrivals) che protegge dall’espulsione centinaia di migliaia di dreamers, ossia gli immigrati irregolari giunti nel Paese da bambini al seguito dei propri genitori. Ieri, un giudice federale ha stabilito che il programma è «incostituzionale» e ha proibito dunque di concedere altri permessi nell’ambito di questa legge. Il giudice distrettuale di Houston, Andrew Hanen, ha dato ragione a un gruppo di Stati, tutti a guida repubblicana e capitanati dal Texas, che avevano chiesto la fine del Daca, istituito dall’amministrazione Obama nel 2014 per i quasi 650mila dreamers che cercano di rimanere nel Paese. La sua decisione potrebbe interessare migliaia di domande pendenti. Il giudice Hanen ha affermato che il Dipartimento per la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno