· Città del Vaticano ·

Cent’anni fa veniva pubblicato il «Tractatus logico-philosophicus»

Wittgenstein e il senso della vita

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
16 luglio 2021
Il problema del significato del vivere è stato il rovello continuo di Ludwig Wittgenstein, la sorgente nascosta da cui si è alimentata tutta la sua opera. Esso si rende presente anche quando il filosofo dice esplicitamente di volersi “liberare” finalmente da quel problema, poiché, a suo giudizio, nel corso della tradizione filosofica si è mostrato solo come un fraintendimento del linguaggio che si confonde e s’impiglia nella ricerca di un senso profondo e nascosto — ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno