· Città del Vaticano ·

Per formare un nuovo governo

Libano, Hariri rinuncia all’incarico

16 luglio 2021
Beirut , 16. Ieri, nove mesi dopo aver accettato l’incarico, Saad Hariri ha rinunciato a formare un nuovo governo. «È chiaro che non riusciremo a trovare un accordo», ha detto Hariri dopo un incontro con il capo dello Stato Michel Aoun. Gli Stati Uniti si sono detti «delusi» dalla decisione. «È fondamentale che si formi ora un governo impegnato e in grado di attuare riforme prioritarie», ha detto il segretario di Stato Antony Blinken. La Francia ha convocato una nuova conferenza internazionale sul Paese dei Cedri che avrà luogo il prossimo 4 agosto. I donatori internazionali sono irremovibili sulla necessità di avere un governo funzionante come conditio sine qua non per aprire linee di credito vitali per un Paese ormai in ginocchio. Il Libano è infatti scosso da ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno