Copertina

Un ribelle dipinge una ribelle

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
03 luglio 2021

La copertina di questo mese è “Jehane la pucelle” del britannico Dante Gabriel Rossetti (1828-1882) famoso “poeta che dipinge” della Confraternita dei Preraffaelliti, movimento artistico della seconda metà dell’Ottocento. L’essenza di una ribelle cristiana è più che la rappresentazione di un’eroina storica con la spada simbolo di coraggio accoppiata a uno sguardo visionario. Rossetti, che aveva dipinto diverse versioni di Giovanna d’Arco, lotta contro la morte mentre lavora a questo che è il suo ultimo quadro. È una lotta contro la sua sofferenza nella forma di una femme fatale. La tensione tra il rosso e il rosa cipria fa scorrere l’intero quadro "nel suo rinvio al futuro puro”, se ricorriamo ai lineamenti dell’estetica religiosa di Romano Guardini. Gli occhi grigi della santa vengono da un vedere interiore, come se le labbra sensuali riceveressero un bacio che “non può più essere fondato a partire dal mondo”. La concretezza simbolica e l’ideale sono sostituiti da opposti della forma che danno spazio a un “desiderio da desiderare” per contribuire a cambiare la società.

di Yvonne Dohna Schlobitten