Francesco ai giocatori dello Spezia calcio

Lo sport “porta su”
il meglio che è in noi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 gennaio 2021

Prima dell’udienza generale di mercoledì 20 gennaio Papa Francesco ha ricevuto nella Sala Clementina del Palazzo apostolico vaticano la squadra di calcio dello Spezia, impegnata la sera precedente allo stadio Olimpico di Roma in una partita di Coppa Italia. Ecco il saluto rivolto a braccio dal Pontefice a giocatori e staff.

Buongiorno!
Buongiorno a tutti voi.

Prima di tutto, complimenti, perché ieri siete stati bravi. Complimenti! In Argentina si balla il tango, e il tango è la musica due per quattro [si basa sul tempo dei due quarti]. Voi oggi siete 4 a 2 [si riferisce alla vittoria della sera precedente], va bene. Complimenti e coraggio!

E grazie per questa visita, perché a me piace vedere lo sforzo dei giovani e delle giovani nello sport, perché lo sport è una meraviglia, lo sport “porta su” tutto il meglio che noi abbiamo dentro. Continuate con questo, perché ti porta a una nobiltà grande. Grazie per la testimonianza.