Il messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale del malato

Prioritario investire risorse
nella cura e nell’assistenza

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
12 gennaio 2021

«L’attuale pandemia ha fatto emergere tante inadeguatezze dei sistemi sanitari e carenze nell’assistenza alle persone malate»: soprattutto «agli anziani, ai più deboli e vulnerabili non sempre è garantito l’accesso alle cure, e non sempre lo è in maniera equa». La denuncia di Papa Francesco è contenuta nel messaggio diffuso oggi, 12 gennaio, in vista della xxix Giornata mondiale del malato che ricorre il prossimo 11 febbraio. In piena emergenza coronavirus, l’appuntamento di quest’anno offre al Pontefice l’occasione per riflettere sulle conseguenze che derivano «dalle scelte politiche, dal modo di amministrare le risorse e dall’impegno di coloro che rivestono ruoli di responsabilità» in ambito sanitario. L’appello di Francesco è a investire di più «nella cura e nell’assistenza delle persone malate»: si tratta, incalza il Papa, di «una priorità legata al principio che la salute è un bene comune primario».

Messaggio del Papa