· Città del Vaticano ·

Covid ed esclusione sociale

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 ottobre 2020

L’impatto della pandemia da covid-19 è «devastante» a livello economico e sociale: si stima che 690 milioni di persone siano attualmente malnutrite e che entro fine anno possano aumentare di altre 132 milioni di unità. Inoltre quasi la metà dei 3,3 miliardi di persone che costituiscono la forza lavoro nel mondo è a rischio di perdere i propri mezzi di sostentamento. Lo affermano quattro agenzie dell’Onu — Ilo, Fao, Ifad e Oms — in una dichiarazione congiunta. I più vulnerabili sono coloro che lavorano nell’economia informale, proprio perché spesso sono privi di protezione sociale e di accesso a cure sanitarie di qualità.