· Città del Vaticano ·

Cattedrale di Nantes

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg

Un sito alla settimana

18 agosto 2020

Un mese fa. È il 18 luglio 2020 quando, in Francia, un incendio infiamma il cuore della cattedrale di Nantes. Un atto doloso che ha provocato la distruzione del grande organo centrale e del baldacchino, contemporaneo alla costruzione dell’edificio sacro, che erano sopravvissuti al grande incendio del 1972. Il sito internet della cattedrale gotica del XV secolo dedicata ai santi Pietro e Paolo pubblica le immagini dei danni causati dalle fiamme. Ma presenta anche la storia della chiesa che durante la seconda guerra mondiale venne ferita dai bombardamenti che centrarono la sacrestia. Un tour interattivo consente, nonostante la chiusura temporanea, di passeggiare virtualmente tra le navate accostandosi alla cappella dei Santi Donaziano e Rogaziano, fratelli cristiani martirizzati nel IV secolo d.C. e patroni della diocesi, sino a raggiungere la cappella dell’Immacolata. Ogni ambiente è riprodotto attraverso fotografie e accompagnato da didascalie. Come ricorda il portale web, accogliendo i visitatori digitali lungo la Loira, «la cattedrale rimane, ieri come oggi, la “casa delle preghiere” dei cattolici, ma è anche un’oasi di pace e bellezza, offerta a tutti».

http://cathedrale-nantes.fr

a cura di Fabio Bolzetta