Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

VicinoOriente

 

Un altro venerdì di violenza in Siria

Violenza, rabbia e scontri in un nuovo venerdì di protesta: in Siria l’emergenza si fa sempre più alta. Secondo fonti degli attivisti, ieri, durante le ...

L’esercito siriano occupa la città di Jisr al Shughur

La televisione di Stato siriana ha riferito ieri che l’esercito di Damasco ha ripreso il totale controllo di Jisr al Shughur, la città nordoccidentale, al ...

Sanguinosi disordini al confine tra Siria e Israele

Giornata di sangue, ieri, al confine tra Israele e Siria. Centinaia di dimostranti siriani e palestinesi hanno organizzato manifestazioni di protesta al confine controllato dall’esercito ...

Israele pronto a compromessi ma a certe condizioni

Nel suo discorso pronunciato ieri davanti al Congresso degli Stati Uniti, il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, si è detto favorevole ai due Stati e ...

Sanguinosi disordini ai confini d’Israele

Almeno venti morti e molte decine di feriti ci sono stati ieri ai confini di Israele con il Libano e la Siria, oltre che nei ...

Si dimette l’inviato statunitense nel Medio Oriente

L’inviato statunitense per il Medio Oriente, George Mitchell, ha deciso di lasciare l’incarico. Nella sua breve lettera di dimissioni, Mitchell ricorda di avere lavorato più ...

Accordo tra Hamas e Al Fatah

Hamas e Al Fatah hanno raggiunto ieri un accordo per la formazione di un Governo unitario in vista delle prossime elezioni parlamentari e presidenziali nei ...

Assad annuncia la fine  dello stato di emergenza

Mentre proseguono le manifestazioni di protesta in varie località del Paese, il presidente siriano, Bashir Al Assad, ha annunciato che tutto è pronto per abolire ...

Saleh pronto a un pacifico  passaggio di poteri

Il presidente dello Yemen, Ali Abdullah Saleh, si è detto pronto a un pacifico passaggio di poteri accogliendo come «positiva base di dialogo» il piano ...

Siria, s’infiamma la protesta

Tensione e violenza: in Siria non si placano le manifestazioni di protesta. Mentre la commissione giuridica istituita dal presidente Assad studia nuove riforme, scontri si ...

Il discorso di Assad

«Intorno a noi il mondo sta cambiando». Il presidente siriano, Bashir Al Assad, si è rivolto così, ieri, al suo popolo in un discorso sul ...

Tregua carica di tensione

A tre giorni dall'attentato a Gerusalemme e a poco più di ventiquattro ore dall'ultimo raid israeliano in risposta ai lanci di razzi palestinesi, è una ...

L’ombra di un golpe sullo Yemen

L’ombra di un golpe militare si allunga sullo Yemen, scosso da settimane di manifestazioni contro il presidente Ali Abdullah Saleh, da 32 anni al potere. ...

Un fondo a favore di Bahrein e Oman

I Paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo Persico — Bahrein, Oman, Kuwait, Qatar, Arabia Saudita e gli Emirati arabi uniti — hanno costituito un ...

Afghanistan sempre più violento

Violenze senza fine in Afghanistan. Un attentatore suicida si è fatto esplodere uccidendo il capo della polizia della provincia di Kunduz, nell’Afghanistan settentrionale. Lo ha ...

Si estende l’onda di proteste nei Paesi arabi

Non si ferma la protesta nei Paesi arabi dove milioni di persone chiedono un cambiamento radicale sull’onda dei sommovimenti iniziati nel Nord Africa: in Oman ...

E l’emiro si commosse sulla tomba di Yahia figlio di Zaccaria

In occasione del convegno e dell’inaugurazione della mostra archeologica «Sabastiya. I frutti della storia e la memoria di Giovanni Battista», allestita all’Università Cattolica del Sacro ...

Vanno risolti i conflitti ancora aperti nei Paesi arabi

Benedetto XVI ha ricevuto in udienza, nella mattina di giovedì 24 febbraio, il presidente della Repubblica del Libano, Michel Suleiman. Successivamente, il presidente libanese ha ...

Tempesta araba

Si fa sempre più tempestosa la situazione nel Maghreb e in molti Paesi arabi. In Libia, ci sono stati decine di morti — almeno 84, ...

Speranze e timori dei cristiani in Egitto

Sentimenti di speranza e di fiducia si accompagnano ad alcune incognite nella vita dei cristiani in Egitto, dopo le tumultose e imprevedibili manifestazioni di protesta ...

Il mondo arabo e il seme della rivolta

Non si placa l’onda di protesta nei Paesi del Maghreb e del mondo arabo. E secondo alcune fonti — peraltro difficilmente verificabili — nelle rivolte ...

L’Autorità palestinese  indice le elezioni politiche nei Territori

Si terranno entro settembre le elezioni presidenziali e legislative dell’Autorità palestinese (Ap). L’annuncio è stato fatto da Yasser Abed Rabbo, collaboratore del presidente dell’Ap, Abu ...

Sangue al Cairo

Dopo dieci giorni di proteste contro il presidente egiziano Hosni Mubarak, ieri è stato il giorno dei tentativi di contromanifestazioni e si è sparso di ...

Come un coltello piantato alla gola

Uno più uno fa uno. Non è un teorema matematico. È il paradosso che segna inconsapevolmente le vite dei protagonisti del bellissimo La donna che ...

Un nuovo programma di vita

Le beatitudini evangeliche non sono «una nuova ideologia» ma «un nuovo programma di vita, per liberarsi dai falsi valori del mondo e aprirsi ai veri ...

Concreti progetti di pace per la Terra Santa

Un invito a pregare affinché «il Signore faccia convergere le menti e i cuori a concreti progetti di pace» per la Terra Santa è stato ...

Fiducia reciproca tra i cristiani per servire la pace e la giustizia

Preoccupazione per la situazione in cui vivono le comunità cristiane in alcune regioni del mondo è stata espressa dal Papa nella mattina di venerdì 28 ...

Con i musulmani il dialogo deve proseguire

Tra cristiani e musulmani c'è un dialogo che deve proseguire. Lo riafferma con convinzione il cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo ...

L'Europa non deve abbandonare i cristiani del Medio Oriente

L’Europa deve agire in maniera più determinata, concreta ed efficace in difesa dei cristiani in Medio Oriente. È questo il messaggio principale lanciato ieri dall’Assemblea ...

Proteste di piazza in Algeria e in Giordania

Mentre non s'interrompono quelle in Tunisia, le proteste di piazza si diffondono anche in altri Paesi del Maghreb, come l'Algeria, e del mondo arabo in ...

Un solo popolo iracheno

«La comunità irachena è un corpo unico»: all'ondata di violenze perpetrata dagli estremisti islamici, leader cristiani e musulmani rispondono con un'unica voce, esprimendo la volontà ...

In Libano cade il Governo Hariri

Dieci ministri dell’opposizione libanese, guidata dal movimento sciita Hezbollah, più un altro ministro indipendente, hanno dato ieri le dimissioni. A motivare la decisione, le critiche ...

Risposte coordinate in Iraq  contro il terrorismo anticristiano

«La maggioranza dei musulmani in Iraq non è contro i cristiani. E i cristiani non vivono in ghetti ma assieme ai musulmani. Il vero nemico ...

Israele respinge le critiche della comunità internazionale

Israele respinge le critiche della comunità internazionale sui nuovi progetti edilizi a Gerusalemme est. Dopo le polemiche suscitate dalla demolizione dell'albergo Shepherd, considerato dai palestinesi ...

Alla ricerca di una convivenza possibile

Ho appena compiuto un pellegrinaggio in Terra Santa alla guida di un gruppo, un piccolo popolo cristiano. I pellegrini erano centocinquanta, tutti amici fra di ...

La solidarietà degli imam ai cristiani perseguitati

Il Natale copto in Egitto è trascorso in maniera tranquilla, ma ora gli occhi sono puntati sul futuro perché, chiedono molti Governi, gli attacchi contro ...

Natale di pace speranza per il futuro

«Non abbiamo paura Dio ci protegge»: un sentimento di forte speranza ha animato i fedeli copti che hanno affollato le chiese in Egitto, in occasione ...

Solo il dialogo può fermare la violenza

A quattro giorni dalla strage di Capodanno e quando mancano poco più di quarantotto ore al Natale copto, in Egitto si cerca di smorzare le ...

Con decisione sulla via della pace

«Un vile gesto di morte». È duro e senza mezzi termini il giudizio di Benedetto XVI sul grave attentato contro la comunità copta ortodossa di ...

Il sangue dei fedeli

La strage di Alessandria — che nella metropoli egiziana ha colpito i fedeli copti ortodossi all'uscita da una celebrazione liturgica — ha trovato spazio nei ...

Nessuna fede può essere invocata  per giustificare la violenza

«Rigettiamo ogni forma di terrorismo, come viene rigettata dalla religione islamica, e invitiamo alla tolleranza e al rispetto reciproco tra le diverse civiltà e fedi, ...

Nessuna tregua al confine tra Gaza e Israele

Continua a crescere la tensione in Medio Oriente, mentre la diplomazia internazionale cerca nuove strade di dialogo. Due miliziani della Jihad islamica sono stati uccisi ...

Risoluti nella fede e nel bene

Una «nuova risolutezza nella fede e nel bene» per cancellare la «polvere» che ha coperto il volto della Chiesa dopo lo scandalo degli abusi sui ...

Il calice amaro dei cristiani iracheni

Avevano solo 32 e 27 anni Thair Abdal e Waseem al-Qas Petrus, i due sacerdoti iracheni uccisi nell'attentato del 31 ottobre scorso alla cattedrale siro-cattolica ...

Ancora sangue italiano in Afghanistan

Ancora sangue italiano in Afghanistan. Questa mattina quattro soldati sono morti, e un altro è rimasto gravemente ferito, in seguito all'esplosione di un ordigno che ...

Riprende il negoziato israelo-palestinese

Entrano nel vivo i negoziati tra Governo israeliano e Autorità palestinese (Ap) formalmente riavviati il 2 settembre scorso a Washington per iniziativa del presidente statunitense ...

Calma di fuoco al confine tra Libano e Israele

Un incidente di frontiera riaccende la tensione tra Israele e Libano. Dopo gli scontri di ieri nella zona di Adaysse — uccisi quattro libanesi, tre ...

Alta tensione in Vicino Oriente

Cresce la tensione in Vicino Oriente. Quattro razzi sono stati lanciati questa mattina dal Sinai in direzione del porto israeliano di Eilat: due sono finiti ...

La visita in Libano dell'arcivescovo Mamberti

L'arcivescovo Dominique Mamberti, segretario per i Rapporti con gli Stati, ha compiuto una visita in Libano dal 1° al 6 luglio. La visita ha offerto ...

La fede ai margini del deserto

Le forze impegnate nell'apostolato nel Vicariato apostolico d'Arabia sono inversamente proporzionali alla sua vastità. Sui 3.182.122 Kmq di superficie (diventati oggi 3.199.940 con l'annessione del ...

Richard Holbrooke a Islamabad

L'inviato speciale statunitense per l'Afghanistan e il Pakistan, Richard Holbrooke, è giunto oggi a Islamabad per una visita di due giorni, durante la quale esaminerà ...

Il Consiglio di sicurezza vota le nuove sanzioni contro l'Iran

Dopo mesi di complessi negoziati al Palazzo di Vetro e nelle capitali, il Consiglio di sicurezza dell’Onu vota oggi, la riunione è fissata alle 10 ...

Le navi pacifiste  sfidano ancora Israele

È finita come previsto, con l’abbordaggio da parte delle forze israeliane, con l’interruzione forzata del viaggio verso Gaza e senza violenze, la traversata della Rachel ...

Tensione sulla Spianata delle Moschee

Migliaia di agenti della polizia e della guardia di frontiera israeliana presidiano dalle prime ore del mattino, a Gerusalemme, la zona della Città Vecchia intorno ...

Rispetto per i diritti umani del popolo di Gaza

Pubblichiamo la traduzione dell'intervento pronunciato il primo giugno dall'arcivescovo Silvano M. Tomasi, Osservatore Permanente della Santa Sede presso l'Ufficio delle Nazioni Unite e Istituzioni Specializzate ...

Obama, Ankara e i timori di Israele

Il blitz dell'esercito israeliano contro la «Freedom Flotilla» al largo di Gaza rischia di aprire una crisi internazionale dalle conseguenze ancora difficili da calcolare. Israele ...

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019