Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Yemen sull’orlo della guerra civile

· Ribadito dall’Onu il sostegno al presidente Hadi ·

Lo Yemen è «sull’orlo di una guerra civile». L’allarme arriva dall’inviato delle Nazioni Unite, Jamal Ben Omar, che — in video collegamento dal Qatar — ha riferito al Consiglio di sicurezza dell’Onu e ha invitato le parti coinvolte a risolvere in modo pacifico la crisi in corso.

In fuga dal luogo di un attentato a San’a (Reuters)

Dal canto suo, il presidente yemenita ha inviato una lettera al Consiglio di sicurezza in cui chiede ai Quindici un «intervento urgente per tentare in tutti i modi possibili di fermare l’aggressione che sta minando la pace e la stabilità del Paese».
«Il dialogo pacifico è l’unica opzione che abbiamo», ha detto Ben Omar. Una posizione condivisa dal Consiglio di sicurezza che in una riunione d’emergenza si è detto pronto ad adottare misure contro chiunque impedisca la pace nello Yemen. L’Onu che ha condannato le «azioni unilaterali portate avanti dalle milizie sciite huthi» ha anche espresso «sostegno alla legittimità» del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi e all’unità, «indipendenza e integrità territoriale» dello Yemen.
Ben Omar ha quindi detto che «è stata un’illusione» pensare che i ribelli sciiti huthi, i quali controllano la capitale San’a e gran parte dello Yemen settentrionale. potessero riuscire a governare l’intero Paese. «Allo stesso modo non è credibile» che il presidente Abd Rabbo Mansour Hadi, fuggito a metà febbraio ad Aden, possa riunire forze sufficienti «per liberare il Paese dagli huthi», ha detto ancora l’inviato dell’Onu. Il rischio è che il «conflitto si protragga e porti a uno scenario come in Iraq, Siria e Libia». 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE