Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Washington rafforza l’impegno in Siria

· Obama annuncia l’invio di nuove unità sul terreno per fermare l’Is ·

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha annunciato oggi l’invio di 250 militari in Siria per aiutare le forze locali a combattere i jihadisti del cosiddetto Stato islamico (Is). L’annuncio è stato fatto oggi dal presidente nel suo intervento ad Hannover. 

Non si tratta — dicono i primi commenti degli analisti — di un intervento di terra, opzione che l’inquilino della Casa Bianca ha già definito «un errore». Ieri, durante una conferenza stampa con il cancelliere tedesco, Angela Merkel, il presidente aveva infatti dichiarato: «Sono convinto che in termini pratici sia molto difficile creare una zona di sicurezza in Siria, anche se non abbiamo nessuna obiezione ideologica a riguardo. La cosa migliore rimane assicurare la transizione politica del Paese». Nei giorni scorsi anche il «New York Times» aveva già parlato della possibilità dell’invio di almeno duecento militari delle forze speciali in Siria per addestrare ed assistere i ribelli sul campo. Inoltre — conferma il quotidiano della Grande Mela — per la prima volta gli Stati Uniti avrebbero formulato un piano per la guerra cibernetica contro i jihadisti dell’Is. L’obiettivo del piano sarebbe quello di fermare la capacità dei miliziani di diffondere il loro messaggio nel web, di attrarre e reclutare nuove leve, di far circolare ordini dei comandanti, di eseguire le operazioni quotidiane, come pagare i propri combattenti. Insomma, gli esperti del Pentagono vogliono hackerare e manipolare i network di comunicazione, creando sfiducia sulla sicurezza dei circuiti jihadisti.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE