Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Voti per i luoghi del Fai

Molti hanno già visto le sue sale fiabesche, cariche di decorazioni variopinte in stile moresco, senza conoscere il suo nome e la sua storia: nel 2014 il regista Matteo Garrone lo ha scelto per girare alcune delle più suggestive scene del film Il racconto dei racconti

Un angolo della  sala dei pavoni

È il castello di Sammezzano a Reggello, che sorge a venticinque chilometri da Firenze, in mezzo a un parco di poco meno di duecento ettari, ombreggiato da enormi sequoie americane, nato come tenuta di caccia medicea. Da tempo però il sogno realizzato a metà Ottocento dalla genialità (o dalla follia) creativa del marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona, affascinato dalle architetture orientali, dagli arabeschi dell’Alhambra a Granada e dalle geometrie del Taj Mahal in India, è in completo stato di abbandono: a molte finestre mancano i vetri, il tetto ha bisogno di urgenti interventi di impermeabilizzazione e consolidamento e il parco è stato saccheggiato: gran parte delle statue che lo decoravano sono state rubate. Con oltre cinquantamila voti il castello di Sammezzano ha vinto l’ottava edizione del censimento «I luoghi del cuore» promosso dal Fai, il Fondo italiano per l’ambiente, insieme a Intesa Sanpaolo; i primi tre classificati, se riusciranno a presentare dei progetti validi, riceveranno un contributo economico. L’iniziativa ha visto la partecipazione di oltre un milione e mezzo di persone che hanno segnalato 33.000 fra luoghi e beni culturali giudicati meritevoli di tutela e di restauro. Al secondo posto, con 47.319 voti, è arrivato il complesso di Santa Croce a Bosco Marengo, in provincia di Alessandria, un convento voluto da Pio v nel 1566. Al terzo posto con 36.789 voti le Grotte del Caglieron a Fregona, in provincia di Treviso. Poi l’area archeologica di Capo Colonna a Crotone e la bottega storica Guenzati di Milano.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE