Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Vittime del freddo

· Decine di persone morte solo negli ultimi giorni in Europa ·

Almeno 20 persone sono morte negli ultimi giorni in Europa a causa dell’ondata di gelo artico che si sta abbattendo sul continente. Tra i paesi maggiormente colpiti figurano la Polonia, dove sono morte sette persone e l’Italia, dove le vittime sono otto e le nevicate si stanno spingendo fino a quote molto basse. 

Neve e temperature glaciali nella città polacca di Katowice (Ansa)

La penisola rischia di rimanere bloccata nella morsa del gelo artico anche nei prossimi giorni, con la neve attesa soprattutto sul versante adriatico maggiormente esposto all’afflusso di aria gelida dai Balcani. In Polonia la situazione è particolarmente grave. Dal primo novembre nel paese dell’est europeo 53 persone sono morte per ipotermia. Un bilancio ancora più grave è quello dell’Ungheria, dove secondo una organizzazione non governativa locale dalla fine di dicembre i morti sarebbero stati ottanta. In Bulgaria invece i corpi congelati di due migranti di origine irachena sono stati ritrovati in un villaggio del sud est del paese, al confine con la Turchia. Nella stessa Turchia si registrano temperature polari. Freddo glaciale anche in Grecia, dove giovedì scorso è morto un giovane migrante. Anche a Mosca nel giorno del Natale ortodosso, il 7 gennaio, si sono registrate temperature che hanno sfiorato i 30 gradi sotto lo zero. A San Pietroburgo la colonnina del termometro è scesa fino a meno 24. Se si esclude Mosca, il record per la temperatura più bassa è quello raggiunto nel villaggio svizzero di La Brevine, dove si sono toccati i 29,9 gradi sotto lo zero.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE