Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Visitare e liberare

· Il Papa rilancia la missione dei mercedari ·

Il gesto di «visitare e liberare» deve segnare la vocazione e l’azione missionaria dell’ordine della Beata Vergine Maria della Mercede. Lo ha ricordato il Pontefice ricevendo in udienza giovedì mattina, 6 dicembre, nella Sala Clementina, un gruppo di religiosi e religiose della famiglia fondata da san Pietro Nolasco in occasione dell’ottavo centenario di attività.

João Pinto, «Redenzione»

Francesco ha parlato in particolare del «voto di redenzione» che caratterizza il carisma fondazionale dei mercedari, chiamati a dare la vita «per salvare i cristiani che si trovano nell’estremo pericolo di perdere la loro fede nelle nuove forme di schiavitù». E in proposito ha esortato «a lasciarsi interpellare dai nuovi campi di azione e di “servizio redentore”, come possono essere la promozione della dignità della persona umana, la prevenzione di schiavitù fisiche o spirituali, l’accompagnamento e il reinserimento dei più vulnerabili».

Dopo aver messo in guardia dal «triplice nemico» che minaccia i cristiani di oggi — «il mondo, il demonio e la carne» — Francesco ha chiesto ai presenti di «vigilare per non finire anestetizzati» e conservare intatto «il primo amore», quello sperimentato all’inizio della vita da consacrati. Di conseguenza il Papa ha evidenziato che “redenti per redimere” è una «buona definizione della vostra vita e della vostra vocazione», con l’invito «a continuare a essere portatori della redenzione del Signore ai detenuti, ai rifugiati e ai migranti, a quanti cadono nelle reti della tratta di esseri umani, agli adulti vulnerabili, ai bambini orfani e sfruttati».

 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

10 dicembre 2018

NOTIZIE CORRELATE