Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In Vietnam i bambini
muoiono ancora di morbillo

· Oltre cento vittime di un’epidemia ·

Almeno 112 bambini sono morti di morbillo in Vietnam. Lo riferisce un rapporto del ministero della Salute, secondo cui — dall’inizio dell’anno — nel Paese asiatico sono stati registrati oltre 8.500 casi della malattia.

Un piccolo paziente in un ospedale di Hanoi (Afp)

 Una patologia altamente infettiva che in Occidente non desta alcuna preoccupazione ma che, in un contesto di povertà, di malnutrizione e di carenze sanitarie, può essere letale. Nell’87 per cento dei casi, rilevano fonti sanitarie, i bambini vietnamiti morti — tutti al di sotto dei dieci anni — non erano stati infatti vaccinati. Questo perché, nonostante le iniziative promosse da alcune organizzazioni internazionali con l’obiettivo di sradicare la malattia entro il 2012, molti bambini vietnamiti non hanno avuto accesso alle profilassi, anche per i timori manifestati dai loro genitori per possibili effetti collaterali.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE