Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Vicino
ai preti in difficoltà

· Per i venerdì della misericordia il Papa visita due strutture romane ·

Che siano giovani preti in crisi vocazionale o sacerdoti anziani con gravi problemi di salute, la paterna vicinanza di Francesco è la stessa: si può leggere così la duplice visita compiuta dal Pontefice nel pomeriggio del 17 giugno, nell’ambito dei venerdì della misericordia. 

Lasciato il Vaticano poco prima delle 16, il Papa ha raggiunto dapprima la comunità Monte Tabor, dove si trovano otto sacerdoti provenienti da diocesi differenti, che vivono diverse forme di disagio. L’incontro con loro è avvenuto nella piccola cappella della struttura di via Ardeatina. Francesco li ha ascoltati e ha pregato con loro.

Successivamente, verso le 18, Francesco si è recato al Trionfale per visitare la comunità dei sacerdoti anziani della diocesi di Roma, che si chiama ufficialmente Casa San Gaetano, ma è più nota come “I cento preti”. Nell’ospizio ecclesiastico risiedono attualmente 21 presbiteri, alcuni dei quali gravemente ammalati e infermi, assistiti da tre suore e altro personale. Il direttore della struttura, don Antonio Antonelli, è stato parroco per molti anni e ora è anch’egli malato. Con la sua presenza il Pontefice ha voluto dimostrare a ciascuno il proprio affetto concreto e cordiale, ricco di consolazione, e ha dato ancora una volta un esempio efficace di attenzione e gratitudine.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE